Monterosso 1329

Monte Rosso (600 m s.l.m. – versante SE), il cui nome deriva dalla caratteristica colorazione rossastra del terreno, è un cono vulcanico formatosi nel corso di una delle più imponenti ed estese eruzioni dell’Etna, quella del 15 luglio 1329. Oggi, sui fianchi ed all’interno di questo cratere spento, sorgono gli antichi vigneti centenari a piede franco coltivati, come da migliore tradizione Etnea, ad alberello con il classico palo in castagno. L’esposizione a Sud-Est rende quest’ area particolarmente soleggiata ed i tipici terrazzamenti in pietra lavica aiutano a sfruttare al meglio il particolare microclima. La brezza marina dovuta alla vicinanza della costa, la notevole piovosità (800 mm annui – ottobre/marzo), l’altitudine ed il terreno vulcanico danno origine a vini dal carattere decisamente unico ed intenso.

monterosso1329